HomeBiografiaindietroavanti

Biografia
Passione Stilografiche
Poesie
Libri
Canale Youtube
Contatti
Area Riservata
  Passione Fotografia
  Forum

BERNARDO CAROLLO 

nasce nel 1980 ed è residente nella Provincia di Trapani. Laureando in Ingegneria Civile, svolge la professione di Vigile del Fuoco e, a tempo libero, lo scrittore.

Scrive poesie dall'età di 15 anni, ma soltanto negli ultimi  tempi ha iniziato a partecipare a Concorsi di poesia a carattere Nazionale ottenendo fin da subito risultati apprezzabili e buoni riconoscimenti.

Si definisce uno sperimentatore, in quanto abbina alla tradizione letteraria regionale e nazionale, delle sue personali evoluzioni e reinterpretazioni metriche, che influiscono in maniera piacevole nel modo di comporre in versi.

In passato ha collaborato con alcuni Centri Culturali locali contribuendo all’organizzazione di eventi molto apprezzati, volti alla riscoperta e alla rivalorizzazione del dialetto e della cultura popolare siciliana.

Lavorando lontano dalla propria città, ha dovuto abbandonare in parte questa sua collaborazione, ma ha comunque, in qualche modo, tenuto vivo il suo contributo per aiutare a diffondere il fiorente e apprezzato dialetto siciliano, che oggi può a tutti gli effetti essere definito una lingua.

Da bambino ricorda alcuni incontri con il grande poeta dialettale Castellammarese Vincenzo Ancona, (parente del nonno materno) quando egli tornava dall’America, che gli hanno comunque impresso degli influssi poetici dialettali sin dalla giovane età.

La scrittura delle poesie non è mai costante, ma procede spesso a singhiozzo, con pause anche di parecchi mesi, per meglio dedicarsi alla stesura delle proprie opere letterarie di futura pubblicazione, tra cui anche romanzi.

Questo romanzo, scritto parecchi anni fa, e lasciato nel cassetto; ma anche più volte corretto e rivisto, è stato premiato in alcuni Concorsi Letterari tra cui “Il Convivio”, con il titolo “Pietro di Doberdò e i delitti di Montecassino”.

Attualmente sta lavorando ad altre opere letterarie, come :

- Una raccolta di poesie, omaggio dedicato al grande poeta-filosofo Castrenze Navarra, alla quale l’autore lavora da circa 5 anni, che si intitolerà “Carmarìi e Timpesti” (traduz. Bonacce e Tempeste);

- Una sua personale raccolta di poesie dialettali che verrà intitolata “Tra la vita e la morti”;

- Alla propria raccolta di poesie in lingua italiana che avrà come titolo “Per le strade del Mondo”;

- Mentre sono in fase di stesura i romanzi ambientati in Sicilia che si intitoleranno:  La coscienza del male” e “Nobiltà perdute e ritrovate”.

 

 

“La vita ci insegna a temere la morte.

Ma se temi la morte più della vita

allora sei un'ombra riflessa di questo Mondo...”.

 

**Bernardo Carollo**